martedì 21 febbraio 2012

16. Le Tredici entità di Morte

martedì 21 febbraio 2012
Circa 12.500 anni fa giunsero sulla Terra i primi Andromediani, tredici individui che, dopo la loro morte, vennero relegati in una zona atemporale.
Tixian riuscí ad entrare in contatto con il loro capo, che le comunicò il seguente messaggio: «Nelle onde del mare si perdono le mie radici e quelle dei miei Fratelli. Noi portiamo terrore, poiché siamo figli della Morte e degli Abissi. Noi venimmo sul vostro pianeta migliaia di anni fa, per colonizzarlo e creare la nostra stirpe. Proveniamo dalle stelle, Andromeda è la nostra terra. Siamo ‘vivi’ grazie alla conoscenza e alla tecnologia del nostro popolo… noi siamo i loro Eletti. Noi siamo il Punto oscuro, il Triangolo inverso. Il nostro Regno è la natura oscura. Noi siamo forza; potente è il nostro intento di distruzione. AAHMOHT è il nostro Dio, il Supremo. MATHOR è la nostra manifestazione. Noi siamo mutazione e cambiamento… ma solo per pochi. L’Uovo nasce dal Vuoto, la Manifestazione ci ha accolto. Noi siamo i Signori dell’Oscuro, di quel mare interminabile che con le sue fragorose onde canta alla luna. Il nostro nutrimento è la vita. Lunga è la nostra strada, bui i nostri sentieri, inviolabili le nostre decisioni. Trappole nella mente degli stolti sono le nostre parole. Il nostro esercito sa: l’ora è vicina. Chiudo con una parola di potere che Lui capirà: L X V A N H T.»
Dopo la comunicazione, Tixian ― utilizzando l’Arca dell’Alleanza Celeste ― diede un compito al loro capo. Questi lo trasmise agli altri dodici, poi si inginocchiò davanti a lei, dicendole che loro sono i nostri servitori. Infine, tutti e tredici, si girarono e andarono via per svolgere il compito a loro assegnato.
N.B.Queste entità possiedono una propria forza oscura, ma riescono a sfruttarla al meglio essendo uniti in gruppo.
Richard Reed ©

Nessun commento:

Posta un commento