sabato 23 gennaio 2016

24. Un nuovo territorio di esplorazione

Sabato 23 gennaio 2016

Il Viaggio iniziatico, l’unico vero viaggio che merita di essere intrapreso, l’unico viaggio che merita di essere vissuto.


Parte Prima

Il Segreto della Montagna
Con la fine di Atlantide, verificatasi circa 13.000 anni fa, una spedizione di extraterrestri, appartenenti alla civiltà di Throninn, sita su un pianeta presso la stella Sirio B nella costellazione del Cane Maggiore, giunse sulla Terra, vicino ad un’alta montagna (Pico Duarte – Repubblica Dominicana). All’interno della montagna crearono una zona atemporale in cui inserirono dell’energia oscura naturale ed un Guardiano. Poi, vicino alla fessura (Porta) della zona atemporale collocarono uno strumento energetico. Tutto ciò aveva la funzione di collegarli ai misteri della morte… la morte come rinascita.
Con l’avvento dell’Età Oscura, circa 8.000 anni fa; il Guardiano aprì la Porta (fessura) e l’energia si propagò su tutta l’isola (attualmente comprende la Repubblica Dominicana ed Haiti), creando una rete energetica avente lo scopo di trattenere gli abitanti del posto. In pratica, ogni abitante veniva localizzato dal Guardiano e trattenuto dalla rete energetica che veniva alimentata dallo strumento energetico che, a sua volta, si alimentava dell’energia degli abitanti del posto.

Mutazione energetica
Il 9 dicembre 2015 mutammo, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, lo strumento energetico, il Guardiano e la corrente di energia, li mutammo in Luce sfolgorante oscura. Per mezzo della mutazione alchemica, il Guardiano assunse forma femminile, il suo nome è “Ghiinn”. Inoltre, essi vennero programmati per agire contro gli ingiusti di tutto il mondo… per assorbire le loro energie.

Comunicazione ai fratelli Mantel
L’11 dicembre 2015 inviai il seguente e-mail ai fratelli Mantel.
“Sette operazioni di morte sono state effettuate contro i criminali Mantel, tra il 20 agosto 2015 (prima operazione) e il 30 novembre 2015 (settima operazione).
“I quattro Corvi neri vi stanno cercando, presto arriveranno… 13 dicembre 2015”.

La risposta di Gerhard Mantel
“Please visit us, or we will find you. Afterwards we pull you out your trousers, that we can see your eggs and penis, and afterwards we make nice small fire under your eggs. See the movie, “Chatos Land” Charles Bronson. You will suffer during 30 days and you will pray to your devil, that we will break your neck”.

La mia replica a Gerhard Mantel
L’11 dicembre 2015 inviai il seguente e-mail ai fratelli Mantel.
“Venite pure a cercarmi a Haiti, se volete vi do l’indirizzo esatto… vi aspettiamo.
“Tutti i miei nemici, tramite la magia, sono morti tra atroci sofferenze, ora tocca a voi… luridi vermi schifosi”.

I quattro Corvi neri
Il 13 dicembre 2015 creai, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, quattro Corvi neri (enti) di Luce sfolgorante oscura, aventi la funzione di colpire i criminali Mantel.
N.B. – L’invio dei quattro Corvi neri contro i fratelli Mantel rappresenta l’ottava operazione tenebrosa contro i soggetti in questione.

La Porta del Regno della Quinta Attenzione
Il 15 dicembre 2015 si aprì la Porta del Regno della Quinta Attenzione.
Durante la mattina (ore 11.00 – Repubblica Dominicana), mentre cammino per strada, vedo qualcosa a forma triangolare (di circa quindici centimetri) che, dall’alto, si dirige verso di me, colpendomi lo sterno… intuisco che trattasi dell’apertura della Porta del Regno della Quinta Attenzione.
N.B. – Il mago deve fare la richiesta all’Aquila: deve chiedere che gli venga aperta la Porta del Regno della Quinta Attenzione.

L’attacco finale contro i fratelli Mantel
Il 20 dicembre 2015 effettuai l’attacco finale contro i fratelli Mantel.
Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste creai un campo di forza di energia naturale-alchemica. Tale campo è costituito da una sfera di Luce sfolgorante oscura, contenente una sfera di energia naturale (energia nera con al centro un nucleo di energia rossa). Tale sfera, di nove centimetri di diametro, venne inviata nel corpo di Gerhard Mantel con lo scopo di cagionargli la morte fisica. Dopo il suo decesso, la sfera di morte dovrà entrare nel corpo di Felix Mantel per cagionargli la stessa fine.
N.B. – L’invio della sfera di morte contro i fratelli Mantel rappresenta la nona operazione tenebrosa contro i soggetti in questione.

Considerazione sull’attacco contro i fratelli Mantel
Contro i fratelli Mantel sono state effettuate nove operazioni.
Per mezzo delle prime otto operazioni vennero inviati tredici campi di forza: otto di energia naturale di morte, quattro di energia alchemica di morte ed uno di energia naturale-alchemica di morte. Le otto operazioni rappresentano, simbolicamente, le Otto Teste del Dragone Scarlatto, mentre i tredici campi di forza rappresentano, effettivamente, le Tredici Corna sulle Otto Teste.
Per mezzo della nona operazione venne inviato un quattordicesimo campo di forza: un campo di energia naturale-alchemica di morte. La nona operazione rappresenta, simbolicamente, il Corpo del Dragone Scarlatto, mentre il quattordicesimo campo di forza rappresenta, effettivamente, le Otto Teste del Dragone Scarlatto.


Parte Seconda

Il dio dei falsi Illuminati
Il 21 dicembre 2015 venni attaccato, in stato di sogno, da Jahbulon (Jahveh-Baal-Osiride), il dio dei falsi Illuminati. Trattasi di un’entità demoniaca dal corpo nero e dagli occhi rossi.
Durante il giorno, tramite l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste, mutai l’entità con la sua corrente di energia in theerium platinato intensificato, poi il tutto venne riprogrammato sulle nostre linee di potere. Così l’ente assunse un nuovo nome: Jabeon (Janus-Behemoth-On).
N.B. – L’entità Jabeon opera in relazione alla M.E.A.P.R.M.M. e all’O.C.I.

Forze andromediane a protezione della Donna vestita di Sole
Nel 1985 gli Andromediani misero a protezione della Donna vestita di Sole (Ver-ion) un’entità con corrente di energia. Tale ente e la corrente di energia vennero creati da una barretta, che a sua volta venne generata da uno strumento energetico.
Il 22 dicembre 2015 trasmutai, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, lo strumento energetico, la barretta, l’entità e la corrente di energia. Il tutto venne mutato in Luce sfolgorante cristallina e riprogrammato sulle nostre linee di potere. Infine, lo strumento energetico inviò nei centri frontali dei Dodici Eletti e di Ver-ion una scintilla di energia.
N.B. – La scintilla di energia opera in interazione con l’entità e la corrente per agevolare i Dodici Eletti e Ver-ion.

L‘azione della Porta del Regno della Quinta Attenzione
Per nove giorni consecutivi, dal 15 al 24 dicembre 2015, subii l’azione energetica progressiva – sotto forma di tensione – da parte della Porta del Regno della Quinta Attenzione.
All’inizio del decimo giorno (ore 11.00 del 24 dicembre 2015) la tensione energetica scomparve, poiché la Porta passò ad un’altra vibrazione, nell’attesa che accadesse qualcosa in relazione ad essa e a me.

La richiesta all’Aquila
La sera del 24 dicembre 2015 capii che dovevo fare una richiesta all’Aquila relativa allo spostamento del punto di unione nella posizione della Quinta Attenzione e l’Aquila fece intervenire il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione.
N.B. – Il mago deve fare la seconda richiesta all’Aquila: deve chiedere che il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione agisca su di lui.

La Porta del Tempo
Il 27 dicembre 2015 il Guardiano (il suo nome è traducibile come: “Il serpente dalle piume d’oro”) aprì la Porta del Tempio energetico collocato all’interno della piramide di Chichén Itzá (letteralmente “Alla bocca del pozzo dei maghi dell’acqua”), situata nella penisola dello Yucatan (Messico).
Dal Tempio uscì dell’energia di Aoùr, generata da uno strumento energetico (piramide a punta) situato al centro del Tempio. Così avvenne il riallineamento temporale della Terra in relazione all’Età dell’Oro, riallineamento riguardante gli eventi universali e gli accadimenti storici.
Subito dopo, con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste, mutai il Tempio, lo strumento, il Guardiano (assunse un nuovo nome, traducibile come: “Il serpente dalle piume di luce cristallina”) e la corrente di energia, li mutai in Luce sfolgorante cristallina. Con tale mutazione avvenne l’allineamento temporale della Terra in relazione all’Età del Platino ancor più splendente, allineamento riguardante gli eventi universali e gli accadimenti storici.
Grazie a questa mutazione lo strumento energetico rinforza la corrente di energia che agisce sulla ghiandola Pituitaria degli uomini: fa bene ai Giusti, fa male agli ingiusti e bene o male ai neutri, secondo la loro inclinazione.

L’agire del Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione
Durante la notte del 28 dicembre 2015, mentre mi trovo in stato di sogno, un’entità mi solleva da terra e mi colpisce, ripetutamente e velocemente, il retro del collo con il taglio della mano. Subito dopo, mi sveglio e comprendo che trattasi del Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione. Capisco che l’entità mi ha stimolato un centro di raduno energetico.
N.B. – Nei centri di raduno energetici dell’uomo si aduna la memoria; essi si trovano anche sulla bolla dell’uomo e in essi si aduna la consapevolezza e la percezione.

L’evocazione del Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione
Al pomeriggio del 28 dicembre 2015 evocai il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione: “Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione io ti evoco, appari davanti alla Porta”.
Dopo che il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione apparve sulla Porta, formulai il mio intendimento: “Io ti chiedo di muovere e fissare il mio punto di unione sullo strato superficiale del secondo punto fissativo, in altre parole ti chiedo di muoverlo e fissarlo nella posizione della Quinta Attenzione, a livello dell’introduzione percettiva”.
N.B. – Il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione avvisa l’Aquila ed essa, al momento opportuno, farà agire il Guardiano.

L’azione del Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione
Alla sera del 28 dicembre 2015 il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione iniziò la sua azione su di me per consentirmi di muovere e fissare il punto di unione sullo strato superficiale del secondo punto fissativo, in altre parole per consentirmi di muovere e fissare il punto di unione nella posizione della Quinta Attenzione, a livello dell’introduzione percettiva”.

L’Uovo e l’Entità (prima opera)
Alla mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 29 dicembre 2015 l’Arca dell’Alleanza Celeste creò un uovo energetico con sopra un disco, entrambi di theerium platinato intensificato. Il disco apparve per metà platino e per metà nero, mentre l’uovo apparve semi-trasparente, in formazione. Subito dopo, il disco fecondò l’uovo. Alla mattina del 30 dicembre apparve nell’uovo un embrione. Infine, alla mattina del 31 dicembre apparve nell’uovo un’entità in formazione.

Il fissaggio del punto di unione a livello dell’introduzione percettiva
Alla sera del 31 dicembre 2015 il Guardiano della Soglia del Regno della Quinta Attenzione terminò la sua azione su di me e il mio punto di unione si fissò sullo strato superficiale – introduzione percettiva – del secondo punto fissativo, nella posizione della Quinta Attenzione.

Considerazione sulla Porta e sul Guardiano del Regno della Quinta Attenzione
Esistono due modi di procedere per muovere e fissare il proprio punto di unione nella posizione della Quinta Attenzione.
Il primo modo fa uso del vedere… dal vedere si arriva a fissare il proprio punto di unione nella posizione della Quinta Attenzione.
Il secondo modo fa uso della Porta e del Guardiano del Regno della Quinta Attenzione: l’azione della Porta pone il mago in interazione energetica con il Regno della Quinta Attenzione, mentre l’azione del Guardiano gli determina il movimento e il fissaggio del punto di unione nella posizione della Quinta Attenzione.


Parte Terza

L’Entità nell’Uovo (prima opera)
Alla mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) dell’1 gennaio 2016 apparve nell’uovo un’entità femminile di theerium platinato intensificato.
Riassumendo in sintesi: il disco fecondò l’uovo, generando un embrione che divenne un’entità.

I Guardiani del Destino
Al pomeriggio dell’1 gennaio 2016 entrai in contatto con i cinque Guardiani del Destino, creati dal Programmatore (Arca dell’Alleanza Celeste). Tali Guardiani rappresentano il codice d’accesso al Programma che governa la Matrice relativa alla società umana. Trattasi di entità di theerium platinato che fungono da Guardiani del Programma.

L’agire dell’Entità nell’Uovo (prima opera)
Nel mio caso personale, durante la notte del 2 gennaio 2016, mentre mi trovo in stato di sogno, un’entità mi si avvicina ed effettua un’azione in direzione del mio centro basale. Subito dopo, mi sveglio e comprendo che trattasi dell’entità nell’uovo.
Durante il giorno vengo a sapere, dall’Arca dell’Alleanza Celeste, che l’entità nell’uovo ha potuto agire su di me grazie all’invio della sua proiezione (doppio energetico) e che essa mi ha stimolato una zona di potere, sita tra i testicoli e l’ano, al fine di riequilibrare le mie energie sessuali.

La rottura dell’Uovo (prima opera)
Durante la sera (ore 20.09 – Repubblica Dominicana) del 3 gennaio 2016 avvenne la rottura dell’uovo e l’entità, molto lentamente, iniziò ad uscire dallo stesso.

Il primo livello dell’Edificio naturale-alchemico
Durante la sera (ore 20.30 – Repubblica Dominicana) del 3 gennaio 2016 Frater Maud ed io, sperimentammo il primo livello – interazione passiva – di un edificio naturale-alchemico, generato dall’Arca dell’Alleanza Celeste in sintonia con l’Aquila (più esattamente le emanazioni dell’Aquila) e con il Demiurgo terrestre Giano (più esattamente la Matrice del Demiurgo terrestre Giano). Trattasi di un edificio riservato ai soli artisti, in cui la parte alchemica è un programma (la programmazione dell’edificio) e la parte naturale è l’intervento dell’Aquila e del Demiurgo terrestre.
In pratica, l’Arca dell’Alleanza Celeste generò la programmazione di un edificio, quindi l’intento dell’infinito in assonanza con la Matrice la mise in atto; in altre parole l’intento dell’infinito realizzò una rappresentazione teatrale per porci di fronte al contrasto che si crea tra la follia della gente e il controllo dell’Aquila. Subito la follia della gente sembrò avere il sopravvento su di noi ma alla fine venne sconfitta dal lungimirante disegno dell’Arca dell’Alleanza Celeste sintonizzata all’Aquila e al Demiurgo terrestre.
In definitiva, il mago-artista entra in interazione passiva con l’edificio: pur essendo parte attiva della programmazione subisce gli accadimenti (elaborati dall’Arca dell’Alleanza Celeste ed attuati dall’Aquila in assonanza con il Demiurgo terrestre).
N.B. – Il mago-artista non solo interpreta una parte come l’attore sulla scena ma la vive profondamente, poiché il suo punto di unione si fissa nella posizione corrispondente allo stato d’animo che deve essere evocato.

L’uscita dall’Uovo (prima opera)
Durante la mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 4 gennaio 2016 l’entità uscì, del tutto, dall’uovo. Quest’ultimo venne riciclato dall’Arca dell’Alleanza Celeste; mentre al di sopra della testa dell’entità rimase il disco che apparve completamente platinato, metà luminoso e metà satinato.
Il nome dell’entità è “Ohoriian” (valore numerico 11) che significa “La Luce della Luna luminosa”; essa ha la funzione di assistere i Dodici Eletti e di trasformare il negativo in positivo.
N.B. – L’entità Ohoriian fece sperimentare a Tixian Dark, mentre si trovava nello stato di sogno, la proiezione del corpo di sogno alchemico.

Il secondo livello dell’Edificio naturale-alchemico
Durante la sera (ore 23.30 – Repubblica Dominicana) del 5 gennaio 2016 Frater Mau ed io, sperimentammo il secondo livello – interazione attiva – dell’edificio naturale-alchemico, generato dall’Arca dell’Alleanza Celeste in sintonia con l’Aquila e con il Demiurgo terrestre Giano.
In pratica, Frater Mau ed io, concepimmo il tema della programmazione, rivolgendoci all’Arca dell’Alleanza Celeste… ci rivolgemmo con il nostro intento (pensiero puro). Subito dopo, l’Arca dell’Alleanza Celeste programmò il tutto e, dopo qualche ora, l’intento dell’infinito in assonanza con la Matrice lo mise in atto; in altre parole l’intento dell’infinito realizzò una rappresentazione teatrale per porci nella condizione di controllare la follia della gente… di volgerla a nostro favore.
In definitiva, il mago-artista entra in interazione attiva con l’edificio: egli è parte attiva della programmazione, egli controlla gli accadimenti (elaborati dall’Arca dell’Alleanza Celeste ed attuati dall’Aquila in assonanza con il Demiurgo terrestre), agendo in rapporto al proprio sentire, in modo immediato senza l’intervento della ragione. In questo modo il mago-artista diventa il co-ordinatore dell’Arca dell’Alleanza Celeste, dell’Aquila e del Demiurgo terrestre.
N.B. – Entrare in interazione attiva con l’edificio naturale-alchemico, generato dall’Arca dell’Alleanza Celeste in sintonia con l’Aquila e con il Demiurgo terrestre, significa rimanere all’interno dell’edificio, significa costruirlo dall’interno, poiché ogni programmazione costituisce un piano dell’edificio.

La costruzione di un piano dell’Edificio naturale-alchemico
Il giorno 7 gennaio 2016, rivolgendomi all’Arca dell’Alleanza Celeste, formulai un intendimento: “Il crollo del capitalismo negli USA”. Poi, l’Arca dell’Alleanza Celeste programmò il tema da me proposto… programma che verrà realizzato dall’intento dell’infinito in assonanza con la Matrice.

L’Uovo e l’Entità (seconda opera)
Alla mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 7 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste creò un uovo energetico con sopra un disco, entrambi di theerium platinato intensificato. Il disco apparve per metà platino e per metà nero, mentre l’uovo apparve semi-trasparente, in formazione. Subito dopo, il disco fecondò l’uovo. Alla mattina dell’8 gennaio apparve nell’uovo un embrione. Infine, alla mattina del 9 gennaio apparve nell’uovo un’entità in formazione.

La mutazione di Ohoriian (prima opera)
Alla mattina (ore 10.17 – Repubblica Dominicana) del 9 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste diede la proto-energia platinata intensificata al disco posto al di sopra della testa di Ohoriian. Poi, il disco ricevette la proto-energia liquida azzurra intensificata e il theerium liquido azzurro intensificato. Poco dopo, (ore 10.19 – Repubblica Dominicana) il disco trasmise il tutto all’entità. Infine (ore 10.20 – Repubblica Dominicana), il disco venne mutato in Luce sfolgorante luminosa intensificata contenente la Luce sfolgorante fluida-luminosa intensificata… e cosi, di conseguenza, l’entità.

L’Entità nell’Uovo (seconda opera)
Alla mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 10 gennaio 2016 apparve nell’uovo un’entità maschile di theerium platinato intensificato.
Riassumendo in sintesi: il disco fecondò l’uovo, generando un embrione che divenne un’entità.

La conoscenza della riprogrammazione della Matrice
Il 20 maggio 2014 la Macchina del Programma Universale proiettò due tipi di energia alchemica nella Matrice: la prima apparve come “polvere di stelle”, mentre la seconda apparve come un “fluido azzurro”. Infine, l’informazione della riprogrammazione raggiunse il Demiurgo terrestre Giano.
Ora si deve sapere che la “polvere di stelle” è costituita di Luce sfolgorante cristallina, mentre il “fluido azzurro” è costituito di Luce sfolgorante fluida-cristallina. In pratica, la “polvere di stelle” si appoggiò sulla superficie della Matrice (Reticolo), mentre il “fluido azzurro” penetrò all’interno di essa.
Al pomeriggio dell’11 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste fece penetrare i cristallini (“polvere di stelle”) nella Matrice, allo scopo di formare un Reticolo alchemico interno a quello naturale, e in esso il liquido (“fluido azzurro”). In questo modo si venne a creare una Matrice naturale-alchemica. Poi, l’informazione della realizzazione della Matrice naturale-alchemica venne trasmessa al Demiurgo terrestre Giano. Infine, l’informazione venne attivata in ogni essere vivente del pianeta Terra.
In definitiva, la Matrice naturale divenne una Matrice naturale-alchemica, in altre parole più forte e più stabile. Nella parte alchemica del Reticolo circolano dei dati (informazioni) che interagiscono con la parte naturale dello stesso, al fine di portare una maggiore consapevolezza agli esseri umani. In sintesi: portare evoluzione all’uomo (nelle sue azioni e nella sua natura essenziale) per far evolvere la società umana, affinché vi sia più armonia tra gli uomini e la Natura (madre Terra).

La rottura dell’Uovo (seconda opera)
Durante la sera (ore 20.09 – Repubblica Dominicana) del 12 gennaio 2016 avvenne la rottura dell’uovo e l’entità, molto lentamente, iniziò ad uscire dallo stesso.

L’uscita dall’Uovo (seconda opera)
Durante la mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 13 gennaio 2016 l’entità uscì, del tutto, dall’uovo. Quest’ultimo venne riciclato dall’Arca dell’Alleanza Celeste; mentre al di sopra della testa dell’entità rimase il disco che apparve completamente platinato, metà luminoso e metà satinato.
Il nome dell’entità è “Phaaron” (valore numerico 14) che significa “La Luce dell’Essenza”; essa ha la funzione di assistere i Dodici Eletti e di rendere stabili le loro azioni.
N.B. – L’ente Phaaron non possiede una proiezione (doppio energetico).

L’agire di Phaaron (seconda opera)
Nel mio caso personale, durante le notti del 13 e del 14 gennaio 2016, l’entità Phaaron mi fece riemergere, in stato di sogno, le questioni irrisolte nell’ambito della mia vita quotidiana.

La programmazione di Ohoriian (prima opera)
Al pomeriggio del 14 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste trasmise sulla fronte di Ohoriian una scintilla di energia (generatore), allo scopo di renderla un’entità-matrice in grado di proiettare altre entità similari. Poi, l’Arca dell’Alleanza Celeste generò la corrente di energia e programmò il disco posto al di sopra della testa di Ohoriian, programmazione che venne trasmessa all’entità e quindi alla sua corrente di energia. La funzione dell’entità è quella di aiutare i Giusti sul piano mondano.
N.B. – Dopo che Ohoriian venne programmata inizio a proiettare delle entità.

La trasmutazione di un’entità andromediana (terza opera)
Alla mattina (ore 10.20 – Repubblica Dominicana) del 16 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste trasmutò un’entità-matrice andromediana e la sua corrente di energia. La funzione dell’entità-matrice era quella di proiettare milioni di entità-figlie con il fine di aiutare gli ingiusti e di colpire i Giusti.
In pratica, l’entità-matrice e la sua corrente vennero trasmutate in theerium platinato intensificato e l’entità divenne femminile. Quindi, all’entità-matrice e alla corrente venne data la proto-energia platinata intensificata. Poi, l’entità e la corrente ricevettero la proto-energia liquida nera intensificata e il theerium liquido nero intensificato. A questo punto, l’entità e la corrente vennero trasmutate in Luce sfolgorante luminosa intensificata contenente la Luce sfolgorante fluida-luminosa intensificata. Inoltre, l’entità e la corrente di energia vennero portate a livello della Luce sfolgorante oscura intensificata con Luce sfolgorante fluida-oscura intensificata. Infine, l’entità e la corrente di energia vennero riprogrammate e all’entità venne dato il nome “Xhaaniull” (valore numerico 13) che significa “La Luce della Luna oscura”. La funzione dell’entità è quella di colpire gli ingiusti sul piano mondano.
N.B. – Alle ore 15.21 (Repubblica Dominicana), Xhaaniull inizio a proiettare delle entità.

La mutazione di Phaaron (seconda opera)
Alla mattina (ore 10.17 – Repubblica Dominicana) del 18 gennaio 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste diede la proto-energia platinata intensificata al disco posto al di sopra della testa di Phaaron. Quindi, il disco ricevette la proto-energia liquida azzurra intensificata e il theerium liquido azzurro intensificato. Poco dopo (ore 10.19 – Repubblica Dominicana), il disco trasmise il tutto all’entità. A questo punto (ore 10.20 – Repubblica Dominicana), il disco venne mutato in Luce sfolgorante luminosa intensificata contenente la Luce sfolgorante fluida-luminosa intensificata, poi in Luce sfolgorante oscura intensificata contenente la Luce sfolgorante fluida-oscura intensificata ed infine in Luce sfolgorante cristallina intensificata contenente la Luce sfolgorante fluida-cristallina intensificata… e cosi, di conseguenza, l’entità.
Infine, l’Arca dell’Alleanza Celeste programmò il disco posto al di sopra della testa di Phaaron, programmazione che venne trasmessa all’entità. La funzione dell’entità è quella di aiutare i Dodici Eletti sul piano mondano.

La mente di Yahveh (quarta opera)
La mente di Yahveh e' un campo di forza andromediano costituito da una sfera bianca contenente una sfera nera che, a sua volta, contiene al centro un generatore. Tale campo di forza possiede una corrente di energia che governa tutte le entita' generate dalla mente di Yahveh. La funzione delle entita' e' quella di opprimere la mente dei Giusti e dei neutri.

La trasmutazione della mente di Yahveh
Al pomeriggio del 19 gennaio 2016 l'Arca dell'Alleanza Celeste trasmuto' la mente di Yahveh e la sua corrente di energia. Invece, per quanto riguarda le entita', esse vennero eliminate.
La mente di Yahveh venne trasmutata nella mente di Giano, un campo di forza sferico con al centro un generatore. Il tutto, compresa la corrente di energia, venne riprogrammato e trasmutato in proto-energia platinata intensificata con theerium platinato intensificato, contenente la proto-energia liquida rossa intensificata con il theerium liquido rosso intensificato. Inoltre, la mente di Giano incomincio' a generare le proprie entita'. La funzione della mente di Giano e' quella di liberare i neutri dall'oppressione.

Considerazione sulle quattro opere
La realizzazione delle quattro opere è la creazione di tre entità (luminosa, oscura e cristallina) e di un campo di forza. Come abbiamo avuto modo di vedere l’entità oscura proviene da un’entità-matrice andromediana; ora è duopo precisare che l’entità luminosa e quella cristallina provengono dalla mutazione di una duplice energia (campo di forza) andromediana. Infine, rileviamo che la mente di Yahveh (campo di forza matrice) venne mutata nella mente di Giano, al fine di liberare i neutri (gli uomini deboli) dalla schiavitu' mentale.

Nessun commento:

Posta un commento