martedì 23 agosto 2016

31. Atto di Forza

martedì 23 agosto 2016

Il segreto sta nello sforzo e nello sforzo si realizza l’atto di forza che consente di conseguire il potere.


Parte Prima

L’Apocalisse di Giovanni
L’Apocalisse di Giovanni è un Atto di Forza degli Andromediani, cui venne contrapposto un Atto di Forza degli Alnitakiani e dei Kruichiani.
In pratica, l’Apocalisse è un’opera che venne comunicata – sotto forma di “visioni” – dagli Andromediani all’apostolo Giovanni, ma affinché essi non dominassero l’uomo, l’opera venne parzialmente manipolata dagli Alnitakiani e dai Kruichiani.

Mistificazione andromediana
Nell’Apocalisse di Giovanni, la Bestia che sale dal mare – Leviathan nell’aspetto femminile, la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna – è la Grande Bestia 666. Trattasi di un’identificazione errata, una mistificazione per opera degli Andromediani, al fine di inquinare la verità e trarre in inganno l’uomo.
Aleister Crowley, nell’arco della sua esistenza, cadde preda dell’inganno andromediano, egli s’identificò nella Grande Bestia 666, intesa come la Bestia che sale dal mare. Solo verso la fine della sua vita intuì la verità, quando comprese che la Grande Bestia 666 era il toro (si veda un particolare passo contenuto nella sua ultima opera, intitolata “Il Libro di Thoth”) e questo toro è Behemoth, la Bestia che sale dalla terra.
Aleister Crowley, a causa dell’inganno andromediano, poté solo assurgere alla funzione di Grande Bestia 666, ma tutto ciò era stato previsto nello stesso Liber Legis, quando si dichiara che lui non era stato scelto per essere un sole (il Logos Horus, la Grande Bestia 666), infatti, egli viene citato come il profeta del nuovo Eone (quello di Horus) e non come il Logos… l’unico essere che incarna la Grande Bestia 666.

Il Mistero della Grande Bestia 666
Il Mistero della Grande Bestia sta nel suo numero e quel numero è 666, infatti, la somma ultima del numero 666 è 9 (6 + 6 + 6 = 18, somma interna; 1 + 8 = 9, somma ultima), il numero segreto della Grande Bestia, il numero che rappresenta l’avvento dell’Uomo Nuovo (Uomo Divino), il Cristo gnostico (il Cristo-Luce), il Sole-Lucifero (“Portatore di Luce”).

Il Marchio della Grande Bestia 666
Il Marchio della Grande Bestia 666 è duplice, esso è dato da una X inscritta in un cerchio e dal Sigillo di Seth.
La X inscritta nel cerchio rappresenta l’Uomo Divino (Uomo Nuovo), il Cristo-Luce (Cristo gnostico), il “Portatore di Luce” (il Sole-Lucifero), colui che irradia la luce vivente.
Il Sigillo di Seth cela tre lettere (H.T.S.), lettere che indicano il nome del dio (Seth); inoltre nelle tre lettere è espressa la formula del dio, la formula della Grande Bestia 666 (H.T.S. = Horus-Therion-Set = 666), la Bestia (il toro Behemoth) che sale dalla terra.
N.B. – Si tenga presente che la X inscritta nel cerchio (Marchio della Grande Bestia 666) si esprime anche a livello macrocosmico (sulla Terra).

Le lettere chiave (H.T.S.) e il nome (Seth)
Il valore numerico delle lettere chiave (H.T.S.) del nome Seth (H-Th-Sh) è 705 (somma interna 12, somma ultima 3), mentre il valore numerico del nome Seth (Sh-E-Th-H) è 710 (somma interna 8). Questi due valori numerici indicano i due aspetti del dio Seth: l’inferiore (Ra-Hoor-Khuit) e il superiore (Heru-ra-ha).
Da tutto ciò si evince che il Sigillo di Seth si riferisce all’aspetto inferiore e superiore di Seth: l’aspetto inferiore di Seth ci indica il Quinto Sole (il Logos dell’Eone di Horus), il dio Ra-Hoor-Khuit, la Grande Bestia 666; invece l’aspetto superiore di Seth ci indica il Sesto Sole (il Logos del Mahon di Horus-Maat), il dio Heru-ra-ha, il Gran Dragone Scarlatto.
In definitiva possiamo dichiarare che l’aspetto superiore di Seth è Satan (SAThAN), l’evoluzione della Grande Bestia 666 nel Gran Dragone Scarlatto (Leviathan nell’aspetto maschile, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna).


Parte Seconda

Il Mistero della Donna Scarlatta
Il Mistero della Donna Scarlatta risiede nella sua natura duplice: oscura e luminosa… non può esistere la luce senza la tenebra, la materia senza lo spirito, il divenire senza l’essere.
Aleister Crowley, a causa dell’inganno andromediano, poté solo assurgere alla funzione di Grande Bestia 666 e così pure le sue Donne Scarlatte, infatti, nello stesso Liber Legis si dichiara che la Donna Scarlatta (Galbix Red) è una luna (il Logos Maat).

Gli Eoni: di Horus, di Maat e di Horus-Maat
Nel 1904 nacque l’Eone di Horus che avrebbe dovuto durare un po’ più di mille anni, ma a livello eonico avvenne una compressione temporale, poiché nel 1982 nacque l’Eone di Maat (Venere).
La Natura è ciclica e la nascita di un nuovo Eone causa la morte di quello precedente, ma in questo caso due Logos convissero, grazie alla formula dell’inserimento… nell’Eone di Horus venne inserito l’Eone di Maat, al fine di realizzare, diciotto anni dopo, il Mahon di Horus-Maat (Sole-Luna).
L’Eone di Maat – come l’Eone di Horus – manifesta due aspetti: Venere e Luna. Esso, nel suo primo aspetto, poté esprimere la propria conoscenza (Culto Stellare), ma il Logos corrispondente (Galbix Red) non poté esprimersi come “Sesto Sole”… se lo avesse fatto avrebbe ucciso il Logos precedente (io). Poi, nel 2000, venne il Mahon di Horus-Maat: io divenni il nuovo Logos (Heru-ra-ha), il Sesto Sole, invece il primo Logos femminile (Galbix Red – Madre) emanò un secondo Logos femminile (Tixian Dark – Figlia), il Settimo Sole. Infine, dopo la completa manifestazione del secondo Logos femminile, si svelò pienamente il primo Logos femminile, l’Ottavo Sole.


Parte Terza

Gli Altairani
Città Bolivar è un territorio urbano del Venezuela, ove un tempo giunse una razza aliena di pre-dèi che vive presso la stella Altair della costellazione dell'Aquila. Trattasi della razza extraterrestre degli Altairani che, similarmente agli Andromediani, deriva dagli insetti. A città Bolivar, nel mese di aprile del 2016, entrammo in contatto energetico con uno strumento e relativo Guardiano appartenenti a questa razza. Operammo con l’Arca dell’Alleanza Celeste per disattivare la funzione dello strumento ed eliminare l’entità Guardiana, ma la cosa non finì lì.
Il 16 luglio 2016 venimmo attaccati da un altro strumento appartenente a questa razza aliena. Trattasi di uno strumento che possiede una Guardiana a forma di libellula, una corrente di energia nera ed un cursore. La funzione del cursore è di localizzare le potenziali vittime e quindi, attraverso la corrente di energia, informare l’entità Guardiana che, a sua volta, informa lo strumento che decide se la persona localizzata deve essere colpita.
In pratica, lo strumento alieno invia contro la vittima designata due campi di forza rettangolari di colore giallo. Il primo campo di forza viene inviato nel mondo dei sogni della vittima, affinché dal campo di forza fuoriescano tre sferette nere; il secondo campo di forza, invece, viene inviato vicino alla vittima, affinché dal campo di forza venga proiettata una sfera argentea che penetra nel cervello della vittima, generando un reticolo energetico. La funzione della sfera argentea è di far generare alla vittima un’entità vampirica (esterna) che la priverà dell’energia vitale; invece la funzione delle tre sferette è di connettere, tramite il mondo dei sogni, l’entità vampirica alla vittima.
Il tutto venne riprogrammato, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, contro gli ingiusti.

Una potente bruja di Haiti
Il 17 luglio 2016 mi collegai energeticamente con Ver-ion (ottava Donna Scarlatta), poiché provai la netta sensazione che si trovava in pericolo di vita.
Durante la notte del 18 luglio 2016, in stato di sogno, venni attaccato da un serpente che tentò di fissarmi negli occhi per iniettarmi qualche cosa, ma io lo bloccai. Poi, durante il giorno, contattai la veggente Galbix Red e scoprii che Ver-ion era stata colpita, mesi addietro, da un’energia verde inviata da una bruja di Haiti. Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste attaccai la bruja e il suo assistente, affinché non potessero più nuocere.
Il 19 luglio 2016 venni attaccato energeticamente e qualche ora dopo scoprii, tramite la veggente Galbix Red, che alla bruja era collegato un campo di forza nero e un’entità nera con relativa corrente di energia. Con l’aiuto dell’Arca dell’Alleanza Celeste eliminai tali forze.
N.B. – In tutta questa faccenda qualche cosa non tornava: l’uso dell’energia verde (veleno) non fa parte della cultura Vudù.

Una scoperta inquietante
Il 20 luglio 2016 Moris Camp mi comunicò di aver rilevato all’interno del nostro cervelletto un innesto energetico, a forma di cilindretto. Presi contatto con la veggente Galbix Red e scoprii che era un innesto andromediano, avente lo scopo di indurci al fallimento per quanto concerne le nostre attività sul piano mondano. Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste tolsi il cilindretto a tutti i Giusti e lo inserii in tutti gli ingiusti.
N.B. – L’innesto energetico ci venne messo al tempo della nostra infanzia.

La cabala segreta
Viene definita “cabala segreta” quel gruppo di famiglie che gestiscono enormi capitali a discapito della massa.
Il 21 luglio 2016 venni attaccato da uno strumento andromediano con annesso un cursore energetico, una sfera energetica nera contenente un’energia rossa ed un’entità nera con relativa corrente di energia.
Il tutto venne riprogrammato, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, contro gli ingiusti.

Qualcosa non mi tornava
Qualcosa non mi tornava… l’intensificazione delle forze nemiche scatenate contro di me era troppo elevata. Allora iniziai a sospettare che qualcosa non andava e così in me scese la conoscenza: mi venne in mente il rapporto che intercorre tra l’Arca dell’Alleanza Celeste andromediana e la Macchina del Programma Generale andromediana.

A riguardo dell’andromediana Arca dell’Alleanza Celeste
Nel 2012 l’Arca dell’Alleanza Celeste andromediana venne riprogrammata, su direttive draconiane, dall’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana.
Nel 2016 ordinammo agli Andromediani, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana, di disattivare l’Arca dell’Alleanza Celeste andromediana, però la sua funzione speciale, quella riguardante gli ultrasuoni e gli infrasuoni, avente la funzione di agire sulla Terra e sugli esseri umani, rimase in essere. Inoltre, l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana emise delle onde di energia, al fine di correggere l’emissione dell’Arca dell’Alleanza Celeste andromediana. Così facendo, l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana attivò una sua funzione non attiva, quella riguardante gli ultrasuoni e gli infrasuoni.

A riguardo dell’andromediana Macchina del Programma Generale
Nel 2012 la Macchina del Programma Generale andromediana venne riprogrammata, su direttive draconiane, dall’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana.

La funzione speciale dell’andromediana Macchina del Programma Generale.
Il 23 luglio 2016 ordinammo agli Andromediani, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana, di disattivare la Macchina del Programma Generale andromediana, però la sua funzione speciale, quella riguardante il controllo delle forze (su linee andromediane) terrestri ed extraterresti presenti sulla Terra, rimase in essere.
L’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana riprogrammò la funzione speciale della Macchina del Programma Generale andromediana, acciocché agisca a favore dei Giusti contro gli ingiusti. Così facendo, l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana attivò una sua funzione non attiva, cioè quella riguardante la riprogrammazione (automatica) di tutte le forze terrestri ed extraterrestri a noi sfavorevoli.


Parte Quarta

Le cavallette dell’Apocalisse di Giovanni
Nell’Apocalisse di Giovanni vengono descritti degli esseri, simili a delle cavallette con code velenose come quelle degli scorpioni. Tali esseri furono rappresentati da delle entità che gli Andromediani avevano relegato all’interno del nostro pianeta, in una zona atemporale.
Nel 2008 eliminammo, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana, le entità in questione. Allora gli Andromediani diedero il compito ai Lyrani, una razza aliena, di assumere questa funzione.

Manipolazione aliena
Su un pianeta (Abrahft) della costellazione della Lyra vive una razza di pre-dèi, i Lyrani. Questa razza aliena, similarmente agli Andromediani, deriva dagli insetti. Le loro fattezze sono simili a quelle dei Grigi, ma sono più alti e la loro pelle è più bianca.
I Lyrani, dopo aver assunto la funzione di “cavallette”, inviarono sul nostro pianeta un enorme campo di forza a forma di disco. Tale disco possiede un Guardiano ed una corrente di energia.

La funzione del disco grande
Il campo di forza a forma di disco è in grado di inviare due tipi di localizzatori energetici: uno a forma di dischetto (nero) ed uno a forma di sfera (rossa). I localizzatori, a loro volta, inviano nella vittima designata due segnalatori della stessa forma: il primo entra nel mondo dei sogni della vittima, mentre il secondo si colloca nel cervello. Fatto ciò, dal disco grande vengono inviate due sonde energetiche: una si collega al mondo dei sogni della vittima, mentre l’altra al cervello. Poi, dalle sonde vengono inviati due innesti energetici, due generatori di energia: uno entra nel mondo dei sogni della vittima e l’altro nel cervello. Entrambi i generatori sono a forma di barretta (verde), emanante un campo di forza (nero). La funzione di tutto ciò è di tormentare le vittime nei sogni e di cagionare a loro delle malattie fisiche.

Quello che successe a Ver-ion
Il 31 luglio 2016 scoprii che dietro alla bruja di Haiti stava la tecnologia dei Lyrani, infatti, non mi tornava che la bruja haitiana fosse in grado di utilizzare l’energia verde, sconosciuta alla cultura Vudù.
In pratica, la bruja haitiana, a sua insaputa, era alimentata dall’energia proveniente dal disco grande che la indusse ad attaccare Ver-ion, ma perché il disco grande indusse la bruja ad attaccare Ver-ion? Per rispondere a questa domanda dobbiamo fare qualche passo indietro e ricordare alcuni accadimenti.
Nel dicembre del 2015 eliminai le forze andromediane a protezione di Ver-ion, la Donna vestita di Sole (Ver-ion). Allora entrò in azione uno strumento andromediano con Guardiano e corrente di energia, la cui funzione era quella di colpire coloro che avessero eliminato le forze andromediane a protezione della Donna vestita di Sole.
Nell’aprile del 2016 disattivai lo strumento andromediano ed eliminai l’entità con corrente di energia. A questo punto entrava in azione il disco grande dei Lyrani che utilizzava la bruja haitiana per colpire Ver-ion, poiché quest’ultima aveva ricevuto nel centro frontale una scintilla di energia che la collegava ai Dodici Eletti. Ella, pertanto, non rispondeva più al modello andromediano della Donna vestita di Sole, era passata dalla parte dell’Avversario… era diventata la Donna vestita di Sole draconiana.
N.B. – Della Grande Madre, la Donna vestita di Sole, esistono tre aspetti: l’inferiore (Sophia Madre terrestre) rappresentato da Ver-ion, l’intermedio (Sophia Madre inferiore) rappresentato da Tixian Dark e il superiore (Sophia Madre universale) rappresentato da Galbix Red.


Parte Quinta

Atto di forza
L’1 agosto 2016 diedi il comando, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, agli andromediani di ordinare ai Lyrani di agire contro gli ingiusti.

Togliere e riprogrammare i generatori energetici
L’1 agosto 2016 tolsi i generatori energetici da me, dai Dodici Eletti e da Ver-ion. Poi li tolsi da tutti i Giusti. Infine, li riprogrammai e li feci moltiplicare per inviarli contro gli ingiusti.

Togliere e riprogrammare le sonde energetiche
Il 2 agosto 2016 tolsi, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, le sonde energetiche da me, dai Dodici Eletti e da Ver-ion. Poi le tolsi da tutti i Giusti. Infine, le riprogrammai e le feci moltiplicare dal disco grande per inviarle contro gli ingiusti.

Che cosa era successo nel frattempo?
Fra l’1 e il 2 agosto del 2016 il disco grande registrava l’atto di forza da me compiuto ed interveniva per attaccarmi con il parassita energetico. Trattasi di un ente nero simile ad un ragno, collegato al disco grande. La funzione del parassita energetico grande è di inviare un parassita energetico più piccolo nel centro ombelicale superiore della vittima designata.

Il parassita energetico
Il 3 agosto 2016 registravo, in stato di sogno, la presenza del parassita energetico… qualche cosa di mostruoso. Durante il giorno localizzavo, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, il parassita energetico grande ed un campo di forza sferico nero che lo alimentava.
In pratica, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, toglievo ed eliminavo il parassita energetico piccolo: lo toglievo e lo eliminavo da me, dai Dodici Eletti, da Ver-ion e da tutti i Giusti. Poi, l’Arca dell’Alleanza Celeste riprogrammava il parassita energetico grande, lo trasmutava in un disco piatto (argenteo) e lo inviava nel disco grande. Inoltre, riprogrammava il campo di forza sferico nero e lo trasmutava in uno a forma di losanga (argentea). Infine, Il disco piatto andava ad appoggiarsi sulla losanga per caricarsi energeticamente. La funzione del disco piatto è quella di proiettare dei dischetti nel centro ombelicale superiore degli ingiusti, allo scopo di distruggerli.

Riprogrammare i localizzatori energetici
Il 4 agosto 2016 diedi il comando all’Arca dell’Alleanza Celeste di riprogrammare i localizzatori energetici, affinché rintracciassero gli ingiusti.

Togliere e riprogrammare i segnalatori energetici
Il 4 agosto 2016 diedi il comando all’Arca dell’Alleanza Celeste di togliere i segnalatori energetici da me, dai Dodici Eletti e da Ver-ion. Poi li tolsi da tutti i Giusti. Infine, li riprogrammai e li feci moltiplicare dal disco grande per inviarli contro gli ingiusti.


Parte Sesta

Il drone
Il 12 agosto 2016, mentre mi trovavo sulla spiaggia a prendere il sole, vidi un piccolo oggetto volante (simile ad un tavolino a quattro gambe) che scambiai per un giocattolo, ma poi mi accorsi che era altamente specializzato, infatti, si spostava avanti indietro con estrema precisione, tanto che capii che si trattava di un drone.
Iniziai a fissare il drone e pensai che stesse cercando qualche cosa. Subito dopo, si abbassò sul pelo dell’acqua del mare, a circa venti metri di distanza da me. Continuai a fissarlo e pensai che mi aveva localizzato. A tal pensiero il drone reagì, venne verso di me, collocandosi alla mia sinistra a circa quattro metri di altezza.
Cominciai a fissare, intensamente, il drone e pensai che in qualche modo mi stesse analizzando. Improvvisamente schizzò verso l’alto, a circa trenta metri di altezza, spostandosi esattamente sopra di me. A quel punto saltai giù dalla sdraio e il drone schizzò via.
N.B. – I droni sono dei mezzi meccanici teleguidati, essi vengono utilizzati per diversi scopi.

Informazioni
Il 13 agosto 2016 parlai con la veggente Galbix Red e chiesi all’Arca dell’Alleanza Celeste se si trattasse di un drone. Mi venne confermato e mi venne anche detto che il drone era un mezzo tecnologico terrestre, sviluppato in un centro di ricerche segrete degli USA facente uso delle conoscenze scientifiche dei Grigi. La funzione del drone è di localizzare quelle persone che posseggono delle doti mentali particolari.

Il sospetto
Il 14 agosto 2016 percepii, in stato di sogno, che qualche cosa mi era stato introdotto nel mondo dei sogni. Poi, durante il giorno, non mi sentii bene… soffrii di mal di testa e sospettai che il drone, in qualche maniera, c’entrasse con il mio malessere.

Tecnologia terrestre-aliena
Il 15 agosto 2016 contattai la veggente Galbix Red e dal mio mondo dei sogni tolsi, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, un piccolo simbolo energetico, collegato ad un grande campo di forza. Poi tolsi il piccolo simbolo ad altre sedici persone. Il tutto venne manipolato a nostro favore.
N.B. – Il campo di forza invia le informazioni a circa millecinquecento individui che, a loro volta, ricevono i dati tramite un’apparecchiatura posta sulla loro testa. Sappiamo che circa centomila persone sono tenute sotto controllo da questa tecnologia umana-aliena.

Il secondo innesto energetico
Il 16 agosto 2016 scoprii, all’interno del mio cervello, un secondo innesto energetico, a forma di barretta. Presi contatto con la veggente Galbix Red che mi confermò, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, che si trattava di un secondo innesto andromediano inserito nella ghiandola Pituitaria, avente la funzione di entrare in azione nel caso il primo venisse neutralizzato. Lo scopo del secondo innesto energetico era quello di portare il nostro essere all’annichilimento totale con la conseguente morte fisica. Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste tolsi la barretta a tutti i Giusti. Poi, le barrette vennero mutate, al fine di proteggere ed aiutare i Giusti.
N.B. – Il secondo innesto energetico ci venne messo assieme al primo, al tempo della nostra infanzia.

La provenienza dei due innesti energetici
Il 16 agosto 2016 scoprii la provenienza dei due innesti energetici.
In pratica, i due innesti energetici provenivano da una porta atemporale andromediana, pertanto diedi il comando all’Arca dell’Alleanza Celeste di chiudere la porta, però da essa fuoriuscì dell’energia che l’Arca dell’Alleanza Celeste mutò in un disco energetico, avente la funzione di coordinare ed alimentate tutte le barrette.


Addendum

I Perseidi
Su un pianeta (Alcohbat), presso la stella Algol, della costellazione di Perseo, vive una razza di pre-dèi, i Perseidi. Questa razza aliena, similarmente agli Andromediani, deriva dagli insetti.

L’azione dei Perseidi
Il 20 agosto 2016 venimmo attaccati, energeticamente, dai Perseidi. Essi c’inviarono due campi di forza parassitari: uno nel mondo dei sogni ed uno nel corpo. Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste togliemmo ed eliminammo i campi di forza. Infine, chiedemmo all’Arca dell’Alleanza Celeste di operare una copertura su di noi, affinché non potessimo più essere rintracciati dai Perseidi.

Considerazione
Il 23 luglio 2016 riprogrammammo la funzione speciale della Macchina del Programma Generale andromediana, acciocché agisse a favore dei Giusti contro gli ingiusti. Così facendo, l’Arca dell’Alleanza Celeste typhoniana attivò una sua funzione, quella riguardante la riprogrammazione (automatica) di tutte le forze terrestri ed extraterrestri a noi sfavorevoli.
La domanda sorge spontanea: “Come mai i Perseidi hanno potuto attaccarci dopo il 23 luglio 2016?”. La risposta è semplice: essi hanno potuto agire contro di noi perché sono collegati ai Lyrani, nell’ambito di un agire che precede la data del 23 luglio 2016.

Quello che non sapevo
Quello che non sapevo era che il disco grande non solo mi aveva attaccato tramite il parassita energetico, ma anche tramite un campo di forza a forma di draghetto stilizzato, alimentato da una semisfera di colore nero-rosso. La funzione del draghetto era di inviare un draghetto più piccolo nell’intestino della vittima designata.

Il dragetto energetico
Il 26 agosto 2016 registravo che qualche cosa non andava con il mio intestino. Il giorno seguente anche Moris Camp e Galbix Red accusavano dei problemi all’intestino.
In pratica, l’Arca dell’Alleanza Celeste riprogrammava il campo di forza semisferico e il draghetto, li trasmutava in un disco piatto con inciso un draghetto rosso (il Gran Dragone Scarlatto). La funzione del disco piatto e del draghetto rosso è di proiettare dei piccoli draghetti rossi nell’intestino degli ingiusti, allo scopo di distruggerli. Infine, toglievo dal mio intestino un campo di forza a forma di draghetto stilizzato, lo toglievo e lo eliminavo da me e da tutti i Giusti.

Mi era sfuggito
Sapevo che la bruja haitiana era alimentata dall’energia proveniente dal disco grande dei Lyrani, ma ciò che mi era sfuggito era che il disco grande, oltre ad utilizzare il parassita energetico ed il draghetto stilizzato, utilizzava anche una fiamma energetica di color verde, avvolta da dell’energia nera. La funzione di questo terzo campo di forza era di inviare una fiamma più piccola nel corpo della vittima designata.

Una brutta sorpresa
Durante la notte del 31 agosto 2016, in stato di sogno, venni attaccato da un brujo haitiano, un amico della bruja haitiana. Nel sogno, una persona m’infilava nello stomaco una forcina che emanava un liquido nero… allora cominciai a togliere la forcina dal mio corpo e alla base della mia carne lacerata vidi dei grumi verdi. Poi, durante il giorno, contattai la veggente Galbix Red e scoprii che ero stato colpito da un campo di forza del disco grande, una fiamma verde avvolta da dell’energia nera. Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste eliminai il campo di forza del disco grande e il brujo haitiano, affinché non potessero più nuocere.

Ancora i Perseidi
Il 9 settembre 2016 Soveida venne attaccata, in stato di sogno, da un’energia negativa. Durante il giorno, tramite la veggente Galbix Red, venni a sapere che uno strumento dei Perseidi aveva aperto una dimensione atemporale per far fuoriuscire le cavallette e il loro Guardiano (Abaddòn). Con l’ausilio dell’Arca dell’Alleanza Celeste eliminammo l’energia negativa (cavallette) e il Guardiano, quindi chiudemmo la zona atemporale e disattivammo lo strumento.
N.B. – In definitiva, i Perseidi attivarono la loro Apocalisse che si colloca in relazione a quella andromediana.

Il dubbio
Mi sorse un dubbio: la funzione che venne attivata dall’Arca dell’Alleanza Celeste – quella riguardante la riprogrammazione automatica di tutte le forze terrestri ed extraterrestri a noi sfavorevoli – iniziava dal 23 luglio 2016? L’Arca dell’Alleanza Celeste, tramite la veggente Galbix Red, me lo confermò. Allora, chiesi all’Arca dell’Alleanza Celeste, tramite la veggente Galbix Red, quale era il numero dei campi di forza extraterrestri a noi avversi. Diecimila, fu la risposta.

L’eliminazione dei diecimila campi di forza
Il 18 settembre 2016 diedi il compito all’Arca dell’Alleanza Celeste di eliminare i diecimila campi di forza extraterrestri a noi avversi.

Rimaneva ancora da fare
Rimaneva ancora una cosa da fare… ciò che riguardava le forze terrestri a noi sfavorevoli. Allora, chiesi all’Arca dell’Alleanza Celeste, tramite la veggente Galbix Red, quale era il numero delle forze terrestri a noi avverse. Milleduecento, fu la risposta.

L’eliminazione delle forze terrestri a noi avverse
Il 21 settembre 2016 diedi il compito all’Arca dell’Alleanza Celeste di eliminare le milleduecento forze terrestri a noi avverse.
In pratica, milleduecento individui avrebbero utilizzato delle forze terrestri (naturali o alchemiche) contro di noi. Tali persone, tramite l’Arca dell’Alleanza Celeste, furono messe nella condizione di non poterci nuocere. Inoltre, vennero eliminate le energie da loro utilizzate.

Atto di forza finale
Nell’ambito dell’eliminazione delle forze extraterrestri e terrestri a noi avverse erano contemplati i campi di forza ma non gli strumenti fisici, pertanto l’atto di forza finale consistette nel dare il compito all’Arca dell’Alleanza Celeste di disattivare o di riprogrammare tutti quei strumenti fisici extraterrestri o terrestri (tecnologia segreta) a noi avversi.

Nessun commento:

Posta un commento