lunedì 27 febbraio 2012

18. Las Terrenas: a) by night, b) maratona, c) Frank Ripel

lunedì 27 febbraio 2012 ― domenica 4 marzo 2012 ― mercoledì 7 marzo 2012
Vivere a Las Terrenas...


18.a. Las Terrenas by night
lunedì 27 febbraio 2012
Chi arriva a Las Terrenas non può non visitare il Barrio Gringo ― rock bar ― gestito da un fantasmatico D.J.
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©

18.b. Las Terrenas maratona
domenica 4 marzo 2012
Ogni anno si tiene la maratona a Las Terrenas. Anche il nostro Francis Fide vi ha partecipato.
Richard Reed ©
Richard Reed ©
video

18.c. Las Terrenas Frank Ripel
mercoledì 7 marzo 2012
Le tre foto-simbolo di Frank Ripel.
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©

Frank Ripel nella granja

mercoledì 22 febbraio 2012

17. Le Dodici entità di Vita

mercoledì 22 febbraio 2012
Circa 12.500 anni fa giunsero sulla Terra i primi Andromediani, dodici individui che, dopo la loro morte, vennero relegati in una zona atemporale.
Tixian riuscí ad entrare in contatto con il loro capo, che le comunicò il seguente messaggio: «Salve a te, Donna della Terra! Ti porgo il mio saluto che viene da molto lontano. Noi custodiamo la conoscenza del nostro popolo. Grazie al nostro sapere gli uomini della Terra hanno potuto evolversi, hanno conosciuto le nostre tecnologie e il nostro potere. Noi viviamo grazie alla Fonte primigenia che portammo dal nostro pianeta. Noi non rechiamo danno a Voi, ma solo il nostro Sapere. XANTIAN è il nostro Dio, XATHANAR è la nostra manifestazione. Noi viviamo nei vostri ricordi. Noi siamo il vostro futuro. La nostra stirpe vi dà il benvenuto. Noi custodiamo i segreti del popolo Eletto. Noi siamo gli Artisti universali. Accogli noi e accoglierai la nostra Sapienza, la nostra Saggezza. Noi, in coro, cantiamo la vita; noi portiamo il piacere dei sensi. Y H A A M - O N è la nostra Parola, la nostra Parabola.»
Dopo la comunicazione, Tixian ― utilizzando l’Arca dell’Alleanza Celeste ― diede un compito al loro capo. Questi lo trasmise agli altri undici, poi si inginocchiò davanti a lei, dicendole che loro sono i nostri servitori. Infine, tutti e dodici, si girarono e andarono via per svolgere il compito a loro assegnato.
N.B.Queste entità possiedono una propria forza luminosa, ma riescono a sfruttarla al meglio essendo uniti in gruppo.
Richard Reed ©

martedì 21 febbraio 2012

16. Le Tredici entità di Morte

martedì 21 febbraio 2012
Circa 12.500 anni fa giunsero sulla Terra i primi Andromediani, tredici individui che, dopo la loro morte, vennero relegati in una zona atemporale.
Tixian riuscí ad entrare in contatto con il loro capo, che le comunicò il seguente messaggio: «Nelle onde del mare si perdono le mie radici e quelle dei miei Fratelli. Noi portiamo terrore, poiché siamo figli della Morte e degli Abissi. Noi venimmo sul vostro pianeta migliaia di anni fa, per colonizzarlo e creare la nostra stirpe. Proveniamo dalle stelle, Andromeda è la nostra terra. Siamo ‘vivi’ grazie alla conoscenza e alla tecnologia del nostro popolo… noi siamo i loro Eletti. Noi siamo il Punto oscuro, il Triangolo inverso. Il nostro Regno è la natura oscura. Noi siamo forza; potente è il nostro intento di distruzione. AAHMOHT è il nostro Dio, il Supremo. MATHOR è la nostra manifestazione. Noi siamo mutazione e cambiamento… ma solo per pochi. L’Uovo nasce dal Vuoto, la Manifestazione ci ha accolto. Noi siamo i Signori dell’Oscuro, di quel mare interminabile che con le sue fragorose onde canta alla luna. Il nostro nutrimento è la vita. Lunga è la nostra strada, bui i nostri sentieri, inviolabili le nostre decisioni. Trappole nella mente degli stolti sono le nostre parole. Il nostro esercito sa: l’ora è vicina. Chiudo con una parola di potere che Lui capirà: L X V A N H T.»
Dopo la comunicazione, Tixian ― utilizzando l’Arca dell’Alleanza Celeste ― diede un compito al loro capo. Questi lo trasmise agli altri dodici, poi si inginocchiò davanti a lei, dicendole che loro sono i nostri servitori. Infine, tutti e tredici, si girarono e andarono via per svolgere il compito a loro assegnato.
N.B.Queste entità possiedono una propria forza oscura, ma riescono a sfruttarla al meglio essendo uniti in gruppo.
Richard Reed ©

sabato 4 febbraio 2012

15. Antichrist’s tour

sabato 4 febbraio 2012
Decidiamo di intraprendere un tour che ci condurrà in alcune località della Repubblica Dominicana.
Partiamo da Las Terrenas e ci dirigiamo a El Limon, nei cui pressi c’è la spiaggia del Moron.
Richard Reed ©
Durante il pomeriggio ci rechiamo nella località balneare chiamata Las Galeras, una fantasmagorica cittadina in cui veniamo a conoscere Walter, una persona simpaticissima, un italiano che vi risiede e che gestisce una pizzeria.
Richard Reed ©
Per chi dovesse recarsi a Las Galeras raccomandiamo l’incontro con Walter, il quale vi fornirà tutte le informazioni necessarie per quanto riguarda questa fantasmagorica cittadina.
Richard Reed ©
Richard Reed ©
video
Il giorno seguente riprendiamo il nostro viaggio alla volta di Playa Rincon.
Richard Reed ©
Durante il pomeriggio raggiungiamo Samaná (capoluogo della penisola di Samaná della Repubblica Dominicana) e alloggiamo in un noto albergo ― Hotel Chino ― gestito da cinesi. Il proprietario dell’albergo acconsente a custodire la nostra jeep per i due giorni che dovremo trascorrere a Sábana de la Mar. La sua gentilezza è tale che la jeep verrà custodita gratuitamente.
Richard Reed ©
Il giorno seguente, durante la mattina, prendiamo il traghetto che ci condurrà a Sábana de la Mar. Dopo un viaggio di un’ora e mezza giungiamo nel porticciolo della cupa cittadina.
Richard Reed ©
Veniamo prelevati dagli autisti di moto-taxi e portati in una località a circa dieci chilometri.
Richard Reed ©
Giunti a destinazione, accediamo alla residenza.
La residenza in montagna dell’Anticristo
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
video
Due giorni dopo decidiamo di far ritorno a Las Terrenas. Prendiamo la barchetta che ci porterà, cento metri piú avanti, al traghetto che ci permetterà di arrivare a Samaná.
video
Richard Reed ©
Giunti a Samaná riprendiamo la nostra jeep e poco prima di arrivare a Las Terrenas facciamo una sosta a Punta Portillo. Qui troviamo quella che, a nostro dire, è la piú bella spiaggia della Repubblica Dominicana.
El Portillo: spiaggia e mare
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
El Portillo: vista mare
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
El Portillo: palme
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©

video

Arrivati a Las Terrenas completiamo il nostro tour.
Da un punto di vista magico possiamo dichiarare che nella Repubblica Dominicana esistono due poli energetici naturali. Il primo si trova a Las Terrenas ed è di carattere elettrico, mentre il secondo si trova a Caño Hondo (Sábana de la Mar) ed è di carattere magnetico.

La residenza al mare dell’Anticristo

Giro a Las Terrenas in Kart
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
Richard Reed ©
video video
video