lunedì 14 novembre 2016

31. Il Drago

Lunedì 14 novembre 2016
 Analies, la nona Donna Scarlatta della Grande bestia 666


Il Drago viene concepito a livello celeste e a livello terrestre ed entrambi i livelli devono essere intesi in forma maschile e in forma femminile. Ciò che qui c’interessa analizzare è il Drago a livello terrestre, in forma maschile ed in forma femminile.


Parte Prima

La concezione del Drago a livello terrestre, in forma maschile ed in forma femminile.

Il Drago in forma maschile
Il Drago in forma maschile è Il Drago-Serpente Rosso Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna.
Le Otto Teste del Drago vengono rappresentate da otto città e le Tredici Corna da tredici entità relative alle tredici Sfere dell’Albero della Vita.
Inoltre, le Otto Teste del Drago vengono rappresentate dalle otto isole di Argonia che emergeranno dal mare e le Tredici Corna da tredici strumenti extraterrestri che si collegano, virtualmente, alle otto isole.
Infine, il corpo del Drago viene rappresentato dall’Arca dell’Alleanza Celeste.
N.B. – Per ogni Testa dispari della Bestia Selvaggia dalle Otto Teste vi è un Corno e due Corna per ogni Testa pari.

La formula naturale-alchemica del Gran Dragone Scarlatto
La formula naturale-alchemica del Gran Dragone Scarlatto è data da un “programma”, costituito da due “sotto-programmi”.
Il primo “sotto-programma” è naturale-temporale: esso è costituito da quindici fasi (divise in dieci cicli); invece il secondo “sotto-programma” è alchemico-spaziale: esso è costituito da quindici eventi. Entrambi i “sotto-programmi” vennero realizzati fra il 1982 e il 2012.
L’unione dei due “sotto-programmi” genera la formula naturale-alchemica del Gran Dragone Scarlatto, in cui il tempo e lo spazio si fondono in un continuum, il prodursi dell’evento: l’emersione delle otto isole di Argonia con l’ottava che si manifesta per prima.

Nota relativa al primo “sotto-programma”
Il primo “sotto-programma” del Gran Dragone Scarlatto è diviso in dieci cicli, esso è costituito da quindici fasi per un totale di vent’otto operazioni. La quindicesima fase era data da due operazioni, ma nel 2015 venne effettuata ancora un’operazione e nel 2016 venne effettuata l’ultima operazione, pertanto le operazioni furono in tutto trenta.

Il Drago in forma femminile
Il Drago in forma femminile è il Drago-Serpente Verde Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna.
Le Sette Teste del Drago vengono rappresentate dalle sette Torri del Diavolo e le Dieci Corna da dieci entità relative ai dieci frutti dell’Albero della conoscenza del Bene e del Male. In seguito, però, sulla settima Testa del Drago si formò un undicesimo Corno – il piccolo Corno – che viene rappresentato da un’entità relativa alla Luce nera del medesimo Albero.
Infine, il corpo del Drago viene rappresentato dalla Cupola climatica (disco volante degli Alnilamaidi, posto nel sottosuolo di una zona della Patagonia).
N.B. – Per ogni Testa dispari della Bestia Selvaggia dalle Sette Teste vi è un Corno e due Corna per ogni Testa pari, però sulla settima Testa del Drago si forma un secondo Corno, l’undicesimo Corno.

La formula del Drago-Serpente Verde
La formula del Drago-Serpente Verde è data dalla formazione del suo undicesimo Corno, il piccolo Corno.
L’undicesimo Corno viene rappresentato da Soveida, la Meretrice di Babilonia, la Donna Scarlatta, la Babalon nera (Luna-Bilancia) che si manifesta in due aspetti: Nahemah (Luna piena – Sagittario) e Lilith (Luna nuova – Scorpione).
La Babalon nera (Nahemah-Lilith), cavalca il Drago-Serpente Verde Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna. Nel momento – 11 settembre 2016 – della formazione dell’undicesimo Corno, esso si attivò e sorse la figura della Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Undici Corna, il Drago-Serpente Verde Leviathan.

Il concepimento del Dragone Verde
Il 15 ottobre 2016 (15 + 10 + 9 = 34, cioè 7), trentaquattro (cioè 7) giorni dopo l’11 settembre 2016, il Dragone Verde (ente) venne concepito… esso è costituito di Luce sfolgorante oscura intensificata.

L’identificazione
Il 19 ottobre 2016 (19 + 10 + 9 = 38, cioè 11), trentotto (cioè 11) giorni dopo l’11 settembre 2016, Soveida divenne la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Undici Corna, infatti, ella, durante la notte, sognò di trasformarsi in un serpente.

La nascita del Dragone Verde
Il 24 ottobre 2016 (24 + 10 + 9 = 43, cioè 7), quarantatré (cioè 7) giorni dopo l’11 settembre 2016, nacque il Dragone Verde (femminile), esattamente nove giorni dopo il suo concepimento.
Il Dragone Verde venne collocato, dall’Arca dell’Alleanza Celeste, nell’oceano Pacifico, dinnanzi le coste delle Filippine. Poi, venne collegato, energeticamente, con la Cupola luminosa (disco volante degli Alnitakiani, posto nel sottosuolo di una zona delle Filippine) e più esattamente con il Cristallo alchemico al centro della stessa. La funzione del Dragone Verde è di trasmettere al Cristallo alchemico un “programma” di distruzione.


Parte Seconda

Il Drago-Serpente Rosso Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna, in forma maschile e in forma femminile.

La creazione del Drago-Serpente Rosso Leviathan
Il 21 ottobre 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste creò un’entità femminile – Drago-Serpente Rosso Leviathan – e una corrente di energia costituiti di Luce sfolgorante cristallina intensificata. Poi, rivolgendomi all’entità, le affidai il seguente incarico: “Leviathan, Drago-Serpente Rosso femminile io t’incarico di svolgere, quando sarà giunto il momento, il seguente compito… dalle ceneri della distruzione dovrai operare per la ricostruzione”.

La conoscenza di Leviathan
Il 21 ottobre 2016 la conoscenza di Leviathan – Il Gran Dragone Scarlatto, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna – scese su di me.
Il Drago-Serpente Rosso Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna, deve essere inteso in due forme: in forma maschile e in forma femminile. In forma maschile rappresenta la distruzione, mentre in forma femminile rappresenta la costruzione.
N.B. – Le quattro Teste dispari del Gran Dragone Scarlatto (femminile) sono maschili e le quattro Teste pari sono femminili.

Il collegamento tra Leviathan e Babalon
Il 21 ottobre 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste collegò, energeticamente, l’entità Drago-Serpente Rosso Leviathan con la Babalon rossa (Analies), la nona Donna Scarlatta.

La creazione della Donna Scarlatta, la Babalon rossa
Il 23 ottobre 2016 l’Arca dell’Alleanza Celeste creò un’entità femminile e una corrente di energia costituiti di Luce sfolgorante cristallina intensificata. Poi, rivolgendomi all’entità, le affidai il seguente incarico: “Babalon, Donna Scarlatta, io t’incarico di svolgere, quando sarà giunto il momento, il seguente compito… dalle ceneri della distruzione dovrai operare per la ricostruzione”.

La nascita del Dragone Rosso
Il 25 ottobre 2016 (25 + 10 + 9 = 44, cioè 8) nacque il Dragone Rosso… esso è costituito di Luce sfolgorante cristallina intensificata. Poi, rivolgendomi all’ente, gli affidai il seguente incarico: “Dragone Rosso io t’incarico di svolgere, quando sarà giunto il momento, il seguente compito… dalle ceneri della distruzione dovrai operare per la ricostruzione”.
Infine, il Dragone Rosso venne collocato, dall’Arca dell’Alleanza Celeste, nell’oceano Pacifico, dinnanzi le coste di Honolulu.

L’identificazione
Il 30 ottobre 2016 (30 + 10 + 9 = 49, cioè 13) Analies (valore numerico 157, cioè 13), la nona Donna Scarlatta, nata il 9 luglio 1982 (9 + 7 + 20 = 36, cioè 9), divenne la Bestia Selvaggia femminile dalle Otto Teste e Tredici Corna. Analies, come nona, rappresenta il Corpo del Drago-Serpente Rosso Leviathan femminile, infatti, ella ha otto figli (quattro maschi e quattro femmine), come Otto sono le Teste della Bestia Selvaggia.

La Triangolazione di Potere dei Tre Dragoni
L’1 novembre 2016 effettuammo, tramite Akxar (il nome originario dell’Arca dell’Alleanza Celeste), la Triangolazione di Potere dei Tre Dragoni. Tale Triangolazione ha la funzione di sintonizzare i due Dragoni inferiori (Dragone Verde femminile e Dragone Rosso femminile) al Dragone superiore (Dragone rosso maschile).


Parte Terza

Il Segreto della Donna Scarlatta, il Segreto del Tredicesimo Corno del Gran Dragone Scarlatto e il Segreto della Stella ad Otto Punte.

Il Segreto della Donna Scarlatta
Il Segreto della Donna Scarlatta – Galbix Red – risiede nella sua identificazione; ella è la Babalon bianca – Maat – che manifesta due aspetti: Venere e Luna. Ella ha per formula l’unione della Rosa (Amore) e della Spada (Forza) che genera la “Forza nel senso dell’Amore”.

La Conoscenza
La Donna Scarlatta è la Meretrice (“l’amata”) di Babilonia (“la Porta degli Dei”). Pertanto, la Donna Scarlatta è “l’amata” (“Meretrice”) della “Porta degli Dei” (“Babylon”).
La Donna Scarlatta cavalca il Gran Dragone Scarlatto, la Bestia Selvaggia (Leviathan, nell’aspetto maschile) dalle Otto Teste e Tredici Corna; ella è vestita di rosso e indossa gioielli, inoltre, tiene nella mano destra una Coppa e con la sinistra sorregge un Libro aperto.
La Donna Scarlatta porta il nome di “Babalon” (“la Porta del Sole”), il cui valore cabalistico è 87 (B.A.B.A.L.On.).

La Chiave
Dalla conoscenza si ricava la chiave.
La Donna Scarlatta, cavalcando la Bestia Selvaggia, domina le passioni e gli istinti. Ella, essendo vestita di rosso e indossando gioielli, rappresenta la Lussuria. Inoltre, tiene nella mano destra una Coppa in cui è versato il “Sangue dei Santi” e con la sinistra sorregge un Libro aperto, quello della Rivelazione (“Apocalisse”). Infine, il suo nome è Babalon il cui valore cabalistico è 87, cioè 15 (8 + 7), a significare che ella è connessa con il potere di Satan (SAThAN, il livello del 15), il Gran Dragone Scarlatto.

Il Segreto del Tredicesimo Corno del Gran Dragone Scarlatto.
Per ogni Testa dispari del Gran Dragone Scarlatto (Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna) vi è un Corno e due Corna per ogni Testa pari. Ciò ci porta a dodici Corna (4 + 8), quale dunque sarà il Segreto del Tredicesimo Corno? A questa domanda possiamo rispondere solo tenendo presente la conoscenza esposta qui di seguito.

La Conoscenza
Il Gran Dragone Scarlatto (Leviathan, nell’aspetto maschile) è la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna.
Le Otto Teste del Gran Dragone Scarlatto vengono rappresentate dalle otto isole di Argonia che emergeranno dal mare, ma l’ottava isola emergerà per prima, poiché il Tridente (strumento dei Lomariani che risiede nelle profondità dell’Oceano Pacifico) emetterà delle vibrazioni che la faranno emergere prima delle altre sette (Oceano Atlantico).
Le Tredici Corna del Gran Dragone Scarlatto vengono rappresentate da tredici entità relative alle tredici Sfere dell’Albero della Vita. Pertanto, il Tredicesimo Corno viene rappresentato da un’entità – analoga a Hoor-paar-Kraat – relativa a Daath, la falsa Sfera dell’Abisso.

La Chiave
Dalla conoscenza si ricava la chiave che è duplice.
L’ottava Testa del Gran Dragone Scarlatto viene rappresentata dall’ottava isola di Argonia che emergerà dal mare, tramite l’azione del Tridente. Pertanto, i tre Denti (Tridente) del Drago rappresentano le tre Corna sull’ottava Testa.
Il Tredicesimo Corno del Gran Dragone Scarlatto viene rappresentato da un’entità – analoga a Hoor-paar-Kraat – relativa alla Sfera di Daath. Pertanto, il Tredicesimo Corno rappresenta la Conoscenza, poiché il dio Hoor-paar-Kraat (Psicopompo) si riferisce alla Sfera della Conoscenza (Daath).

Il Segreto della Stella ad Otto Punte
Il Segreto della Stella ad Otto Punte è il Segreto della realizzazione dell’equilibrio e dell’armonia del cosmo.

La Conoscenza
La Stella ad Otto Punte è il simbolo della perfezione dell’universo.
Sullo sfondo, dietro la Donna Scarlatta che cavalca il Gran Dragone Scarlatto, vi è un Castello… e su di esso risplende una Stella ad Otto Punte.

La Chiave
Dalla conoscenza si ricava la chiave.
Il Castello rappresenta il Tempio della Gnosi e la Stella ad Otto Punte rappresenta il Potente, Satan (SAThAN, il livello del 15), il Sole Supremo (il Sole Nero di mezzanotte). Tale Sole (la Grande Stella al centro dell’universo) è il dio Heru-ra-ha (il Signore del doppio orizzonte) dopo il suo innalzamento (dal centro in alto), cioè il grande dio On, l’aspetto superiore di Seth (Lucifero), il Gran Dragone Scarlatto.

L’identificazione delle Tre Chiavi
La prima chiave è la Donna Scarlatta, la seconda chiave duplice è il Gran Dragone Scarlatto e la terza chiave è la Stella ad Otto Punte.

Il significato della prima Chiave
La Donna Scarlatta – nell’aspetto della Babalon bianca – è Forza, Amore, Conoscenza e Potere.

Il significato della seconda Chiave
L’ottava Testa sul Corpo del Gran Dragone Scarlatto (maschile) è la sede della Conoscenza, infatti, il Tredicesimo Corno, ovvero il terzo Corno sull’ottava Testa, rappresenta la Conoscenza.
Infine, il Corpo del Gran Dragone Scarlatto è il numero nove, la somma ultima del numero 666, quello della Grande Bestia… il Sole-Lucifero. Pertanto. il Drago-Serpente Rosso, nella sua totalità (Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna), c’indica l’evoluzione della Grande Bestia 666 nel Gran Dragone Scarlatto.

Il significato della terza Chiave
La Stella ad Otto Punte è Satan (SAThAN, il livello del 15), il Sole Supremo (il Sole Nero di mezzanotte), la Grande Stella al centro dell’universo.

Le Tre Chiavi aprono la Porta
Le Tre Chiavi (la Donna, la Bestia e il Diavolo) aprono la Porta… al di là, la Divinità.
La Grande Bestia 666 (Behemoth), tramite la Donna Scarlatta (Babalon), diviene il Drago-Serpente Rosso (Leviathan), innalzato in Cielo come un Dio (SAThAN).