mercoledì 3 maggio 2017

Epilogo

Mercoledì 3 maggio 2017

La Grande Opera dell’uomo consiste nel diventare un dio e per farlo deve dignificare se stesso, ma per dignificare se stessi si deve, in primo luogo, avere conoscenza di ciò che è l’uomo.

L’uomo
L’uomo è diviso in due lati: il lato destro è dato dall’uomo visibile (tonal) e il lato sinistro dall’uomo invisibile (nagual). Inoltre, nell’uomo vi è un aspetto centrale (ixlan).
Il lato destro dell’uomo si riferisce al Primo Dominio: il Regno della Prima Attenzione.
Il lato sinistro dell’uomo si riferisce al Secondo Dominio: il Regno dell’Attenzione Zero, il Regno della Seconda Attenzione, il Regno della Terza Attenzione e il Regno della Quarta Attenzione.
L’aspetto centrale dell’uomo si riferisce al Terzo Dominio: il Regno della Quinta Attenzione e la Quinta Attenzione.

L’uomo visibile
Nel corpo umano il carbonio 12 (un isotopo del carbonio) è abbondantemente presente ed è la forma del carbonio più frequentemente riscontrata in Natura, rappresentando nello specifico il 99% di tutte le forme conosciute del carbonio.
Il carbonio 12 è costituito da 6 protoni, 6 elettroni e 6 neutroni, cioè 666, il numero del Marchio (una X inscritta in un cerchio) della Grande Bestia nell’uomo, rappresentato dal Sigillo di Seth (Lucifero).
La X inscritta nel cerchio rappresenta l’Uomo Divino (il Cristo-Luce), il “Portatore di Luce”, colui che irradia la luce vivente, infatti, la somma ultima del numero 666 è 9 (6 + 6 + 6 = 18, somma interna; 1 + 8 = 9, somma ultima), il numero segreto della Grande Bestia 666 che rappresenta l’avvento dell’Uomo Nuovo (il Cristo gnostico), il Sole-Lucifero.
Il Sigillo di Seth cela tre lettere (H.T.S.) che indicano il nome del dio (Seth), il cui valore numerico è 705 (H-Th-Sh). La somma interna di questo numero è 12 a rappresentare il dio Ra-Hoor-Khuit, il carbonio 12 e l’Albero della Vita costituito da 12 Sfere. Inoltre, la somma ultima di questo numero è 3 a rappresentare la formula dell’aspetto inferiore di Seth (H.T.S. = Horus-Therion-Set = 666) che si identifica nella Grande Bestia 666, il dio Ra-Hoor-Khuit (Aiwass).
Il compito dell’uomo è di conoscere se stesso e per farlo deve dignificarsi, fino a diventare il dio Ra-Hoor-Khuit (Seth, Lucifero).

L’uomo invisibile
Nel dio Ra-Hoor-Khuit (il Sole Rosso, Lucifero, il Serpente della Saggezza) è celato il suo gemello oscuro, il dio Hoor-paar-Kraat (il Sole Nero, Satana, il Serpente della Conoscenza), pertanto il dio Ra-Hoor-Khuit (livello del 12) rappresenta il lato luminoso (Tonal) e il dio Hoor-paar-Kraat (livello del 13) il lato oscuro (nagual).
Il compito dell’Uomo è di conoscere il suo gemello oscuro: Ra-Hoor-Khuit deve conoscere Hoor-paar-Kraat, Lucifero, il Serpente della Saggezza, deve conoscere Satan, il Serpente della Conoscenza. Lucifero, come incarnazione dell’Albero della Vita a Dodici Sfere, deve conoscere Satan, come incarnazione dell’Albero della Conoscenza del Bene e del Male a Dieci Sfere.
Il Segreto dell’Albero della Conoscenza del Bene e del Male è di essere contenuto nella Dodicesima (in senso ascensionale la Prima) Sfera – Malkuth – dell’Albero della Vita. Tale Conoscenza proviene dalla Sfera Zero (in senso ascensionale la Tredicesima) dell’Albero della Vita, la Sfera – Daath – della Conoscenza. In altre parole, il Segreto di Satan (il Sole Nero) è di essere contenuto in Lucifero (il Sole Rosso).

L’unione dell’uomo visibile e dell’uomo invisibile
L’unione di Ra-Hoor-Khuit (uomo visibile) e di Hoor-paar-Kraat (uomo invisibile), genera Heru-ra-ha (livello del 14), il dio Hrumachis (il Signore del doppio orizzonte), colui che sta a nord e guarda verso sud.
Il dio Heru-ra-ha innalzato (livello del 15) rappresenta l’aspetto superiore di Seth (Lucifero), cioè Satan (SAThAN), l’evoluzione della Grande Bestia 666 nella Grande Bestia 999 (somma interna 27, somma ultima 9), il Gran Dragone Scarlatto dalle Otto Teste e Tredici Corna.

Messaggio finale
Tutti gli uomini possono dignificare se stessi e diventare Dei.
Tutti gli uomini portano in sé il numero 666, vale a dire la cifra del Marchio (una X inscritta in un cerchio) della Bestia, marchio che viene rappresentato dal “Sigillo di Seth”, sigillo che cela tre lettere (H.T.S.), indicanti il nome del dio (Seth) e la formula del suo aspetto inferiore (H.T.S. = Horus-Therion-Set = 666), aspetto che s’identifica nella Grande Bestia 666, il dio Ra-Hoor-Khuit.
Tutti gli uomini possono diventare il dio Ra-Hoor-Khuit e scoprire in se stessi il dio Hoor-paar-Kraat.
Tutti gli uomini possono diventare il dio Heru-ra-ha ed innalzare se stessi, diventando il dio Satan (SAThAN), il Gran Dragone Scarlatto, la Grande Bestia 999.